ANIME D'ABRUZZO

Il vostro lutto la vostra disperazione il vostro sgomento ci riguardano. Le immagini che passano in tv sono ‘ripulite’. Ci mostrano i salvataggi, gli slanci di solidarietà… i crolli eclatanti dei monumenti che ancora avvengono con le scosse che si susseguono, e non possono non parlare dell’ospedale evacuato per inagibilità e degli edifici in cemento molto poco armato costruite negli anni recenti… ma tacciono molto altro, questa è l’impressione.

Ho visto esponenti politici vestiti di nero non perché in lutto, guardare le persone colpite con occhi vuoti e piuttosto rivolti, sopra le loro teste e a fianco, alle case da ristrutturare… grandi affari si prospettano per i signori della costruzione-ricostruzione. Voilà il piano casa! Ti stringo la mano, fratello (ti stringo il mattone)!  

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

11 Risposte to “ANIME D'ABRUZZO”

  1. xunder Says:

    Leggo il tuo post e sono contento per la solidarietà che manifesti.

    da abruzzese rimango perplesso però dal tuo riflesso antiberlusconiano. addirittura pensare che il bastardo Berluska non gliene freghi una cippa dei terremotati ma di altro lo trovo inopportuno.

    eppure noi siamo contenti che il corpo delle istituzioni tutte si sia fatto presente con Governo ed Associazioni di Volontari nella nostra terra ferita.

    un saluto

    Xunder

  2. paolazan Says:

    non ho preconcetti caro xunder, leggo semplicemente la mimica e la microgestualità… sai cosa? forse passava di lì (fuori campo) un bella ragazza abruzzese che ha distolto lo sguardo del nostro eroe dall’afflitta vecchietta… anche questa è un’ipotesi! siamo seri, ogni volta che accade qualcosa di estremo e si pensa a come applicare la lezione per il futuro, evitando gli errori passati, intraprendendo la strada del laboratorio di ricerca e solidarietà, in italia (come anche altrove, ma non in paesi più virtuosi socialmente) che risultati vediamo concretamente? vorrei vedere emergere menti autenticamente lucide e capaci. grazie. vi pensiamo

  3. barchedicarta Says:

    è triste tutto. e fai bene ad urlare,
    passo per un saluto e per gli auguri, serena pasqua paola, a braccia aperte
    cricri

  4. anonimo Says:

    io trovo rivoltante il nostro premier che usa sciagure, terremotati e buoni sentimenti televisivi come passerella di consenso!
    Anonimo romano

  5. paolazan Says:

    amico mio, dici ‘nostro’ perché lo senti ‘tuo’?

  6. anonimo Says:

    Non è che uno lo sente o non lo sente suo, è un fatto…
    Anonimo romano

  7. anonimo Says:

    E’ un fatto che sia lì per la seconda volta a far disastri… come gli altri
    Miki

  8. anonimo Says:

    non riesco più a scrivere ho cento storie in testa mi ricordo da piccolo quando prendevo a schiaffi il muro nel 76 non era zona sismica quella ma diavolo quanto tremava la casa nella mia regione comunque il cemento lo mettevano tutto compreso l’armato. mio zio lo abbiamo preso tutti in giro quando ha costruito un bunker una villa in cemento armato quella villa sta ancora in piedi. Viviamo in mezo ai lanzichenecchi non si costruisce si depreda. Viviamo alla giornata. Procurato allarme. La nostra nazione è oltremodo pirandelliana, quando uno diventa scomodo o è scemo o pazzo. l’informazione è talmente manipolata che sembra un blocco di pongo. Se non fosse che la gente muore come mosche perchè non ci fermiamo a ristrutturare le fondamenta di questa nazione mi verrebbe anche da ridere, ma andiamo di tav di ponti sugli stretti e 20 percento di case in più, ma se uno parla di ristrutturare quello che è pericolante o in procinto di cadere con uno starnuto…eh no costa troppo, volano i ma figuriamoci e ci vorrebbero troppi soldi, e quindi vai di morti bianche di migliaia di morti sulle strade, di cadaveri per qualche goccia di pioggia in più, siamo ancora fermi al tempo del vajont non abbiamo imparato nulla e i morti sotto al fango alle macerie sepolti dalla loro cupidigia, dalla connivenza, nostra indifferenza urlano, o quantomeno mi sembra sentirli urlare un basta grande come una casa, condannata anch’essa a crollare. un saluto ziopippa

  9. paolazan Says:

    caro zio p grazie per il tuo intervento denso e accorato. è evidente che chi fa guadagni nell’edilizia ha tutto l’interesse a soffocare le voci critiche sull’analisi della qualità dei manufatti. a questo dato di fatto dobbiamo rispondere come sta succedendo in abruzzo in questi giorni con una partecipazione massiccia ai consigli comunali, con richieste precise di trasparenza. pare che molti affermino che la vita sia davvero (dolorosamente) cambiata in termini di consapevolezza e impegno. l’autobus-biblioteca è preso d’assalto, la voglia di sapere aumenta.. ora non disperdiamo questi slanci sani e non lasciamo senza risposta i cittadini onesti!

  10. paolazan Says:

    ah dimenticavo… il tuo nome mi ha riportato alla mente una tenera figura di donna pacifica e rivoluzionaria, trucidata: PIPPA BACCA

  11. ziopippa Says:

    ed è questo un altro sintomo dell’immondizia del cerume che ottenebra menti e ormoni, apparentememente, sempre che non si tratti del solito intervento cammuffato per levare di mezzo i simboli degli ultimi sussulti di libertà e giustizia e di lotta, quella sana vera, portata avanti con il fegato e il cuore, sussulti veri ovviamente non quelli propagandati da persone che se dici loro vocabolario credono sia il libro delle vocali. comunque facendo finta che si sia trattato di un gesto di un cavernicolo, continuiamo a non imparare, nessuno riforma il marciscente in italia, tanto per dare l’esempio all’estero, gli ingranaggi della giustizia sono lentissimi e questi parlano di sicurezza, e quelli fanno l’indulto, quelli poi che sono stati quelli tutti, ma non vi è differenza siamo al solito a parlare di rimedi e non di prevenzione. Pippa è solo un pretesto per questo pistolotto, ma tant’è sono talmente prevenuto che divento complottista alla prima occasione vedo azioni dissimulate ovunque, sai con piduisti sparsi ovunque uno si deforma…mentalmente intendo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: