COLPE?

Sono anni che vado predicando che è molto meglio parlare di responsabilità piuttosto che di colpe!

delle colpe ci si scarica (una preghierina, un salve regina), delle responsabilità no!

Tag: , , , , , , , ,

12 Risposte to “COLPE?”

  1. anonimo Says:

    Se vuoi essere coerente allora invece di usare il verbo “predicare” usa “sostenere”! (chi predica bene…)
    Anonimo romano

  2. arcipelago Says:

    Oh poffarbacco, io concordo !

  3. paolazan Says:

    il mio ‘andar predicando’ vuole sottolineare a) la necessità di soffermarsi proprio sul significato delle parole (le parole sono importanti!) e la mia missione si adempie con i vostri commenti… b) la pretesa originalità dell’intervento di ascanio celestini ieri per radio su questo tema…

  4. arcipelago Says:

    Che ci vuoi fare, più in alto uno sta sul palco, più lontano va la sua voce…
    Anch’io sono anni che sostengo questa teoria, ma al di la dei quattro colleghi d’ufficio – i quali ormai sono ben saturi – non vado…
    Ma sappiamo anche che per stare su quel palco c’è bisogno di una forte dose di ego, e questo si misura anche con la capacità di far passare per nuovi, dei punti di vista ben collaudati… – e questo lo dico in termini generali, senza riferirmi proprio ad Ascanio Celestini.

  5. Zastar Says:

    Quanti anni?

  6. paolazan Says:

    sedici

  7. anonimo Says:

    Non ho sentito l’intervento di Celestini (che peraltro apprezzo molto come artista), però spero nemmeno tu ti voglia accaparrare l’originalità o il primato di questo “distinguo lessicale” (che condivido pienamente e mi fa piacere che tu diffonda). A me per esempio lo diceva sempre mio padre quando ero bambino.
    Anonimo romano

  8. paolazan Says:

    me ne attribuisco il primato nell’ambito del clan famigliare, non in assoluto!

  9. violaamore Says:

    purtroppo, /responsabilità/ è uno di quei concetti che dalla società dei consumi dev’essere espulso. Il consumatore è il perenne bambino viziato che, se distrugge un prato per fare un parcheggio per il SUV, non ne risponderà mai, se non, appunto, in un’orribile logica narcisistica di colpa ritualizzata – perdono ipocrita.

  10. arcipelago Says:

    ..e agevolata da un contesto fondato sul principio della colpa comunque perdonabile.

  11. paolazan Says:

    …contesto in cui è possibile tutto e il contrario di tutto, opportunamente condonabile!

  12. onavi Says:

    quante ave maria hai detto nella tua vita?
    questa sera è il tuo turnover
    salutisinistri

Rispondi a paolazan Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: