ALLA SCIGHERA


Mentre aspetto, leggo sulla Repubblica (pagine di Milano):


IL CACCIATORE DI SILENZI


…noi ci lasciamo travolgere da desideri fasulli che crediamo essere il nostro senso. Ma sbagliamo, vogliamo tutto quello che non abbiamo e lo confondiamo con l’amore. Assillati da questa confusione, non sentiamo il richiamo speciale, quello fatto apposta per noi, un alito di bellezza che volutamente si confonde con altri messaggi boriosi e ammutolisce di fronte ai loro effetti cinematografici, un alito che arriva solo a pochi privilegiati.
Chi ha il coraggio di abbracciarlo, scopre commosso che lì è l’origine della felicità, e che non è sempre vero che scegliere vuol dire rinunciare. Seguire quell’alito è la fine del proprio perdere la vita. Tutto il resto non sarà più nostalgia ma vanagloria, inutili desideri.

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: