BONITO (seconda parte)

La Certosa di Padula è un edificio enorme. L’entrata, per quanto proporzionata e coerente in termini estetici con il resto, non lascia presagire l’ampiezza dei chiostri e dei giardini: una vera città-monastero.

Di lì a pochi metri, vediamo transitare un eccitatissimo Bonito Oliva. Fervono ancora i preparativi e in giro per il parco si stanno allestendo palchi teatrali e installazioni umane e video.

Siamo tra i primissimi Topolini del Pifferaio Magico, Bergonzoni. Topolini un po’ ribelli e trasgressivi, infatti seguiamo un itinerario alternativo per poi ricongiungerci quasi casualmente ai dettami del Maestro. Così incrociamo l’Achille furioso che ci nota per non appartenere alle categorie da lui controllate: gli confido del nostro rocambolesco viaggio e si scioglie commosso. Propone una soluzione per la notte, qualora ci risultasse impossibilitato il ritorno. Accetto l’idea come estrema eventualità.

Attorno all’installazione umana, un Piccolo Cristo Risorto, piccolo perché nano reale, sorge dal cumulo di cuori ex voto, come partorito di fresco. Bonito spiega agli astanti riuniti a cerchio attorno all’igloo metallico e offre simbolicamente un cuore a… me!
All’estremità ovest del parco una compagnia teatrale partenopea esegue un pezzo incentrato sulla Morte dell’Attore recitata da lui medesimo. Indimenticabile. Sublime. Struggente. Esilarante.

In mezzo al bosco un’installazione video di quell’artista che non censura a se stesso il piacere di sgozzare gli animali davanti ai visitatori che si lasciano schizzare di Sangue Caldo.
Non lontano La Cenerentola di Antonio Rezza. Superlativa.
Allo scoccare delle tre, puntuale, ci aspettava davanti al Portale della Certosa, un ‘volontario’, un’anima buona, un amico, nel buio della notte, per riportarci sani e salvi, a Palinuro. Tutto è liscio quel che finisce… così! Una commistione di volti, anime, piacere di essere mobili e di vivere i fatti locali di respiro ampio, pronti a colmare distanze infime apparentemente insormontabili. Contro tutto e tutti.

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: