VANITA' DI BLOGGER



 

Blogger, bloggatore o bloggatrice, blogghista: come si dice? Insomma quella cosa lì, o meglio quella persona vanitosa che, dalla sua postazione domestica o ritagliando tempo al lavoro, si traduce non richiesta, non commissionata, non pagata (salvo rarissime forme di compensazione economica per pubblicità) in scritti, quasi corsari, che invadono la rete.

Una delle pretese più diffuse è scrivere di fatti e darne un'interpretazione socio-psico-pedagogica. E ci caschiamo dentro quasi tutti. Bello quando il riscontro è positivo, l'adesione se non massiccia, di qualità; bella la sensazione di raccogliere consenso. Meno bello quando si ha la percezione di aver toccato punti sensibili senza le dovute attenzioni.

Rimane magari vero il fatto in sè nella sua emergenza,  meritando di essere riconosciuto come preoccupante perché sotterraneamente dilagante e sottostimato o trascurato. Ma è altrettanto vero che chi si sente chiamato in causa, può non avere così voglia che si punti il riflettore (il piccolo riflettore del blog) sulla faccenda, e trovarlo un inutile o scoveniente insulto.

Ne faccio ammenda dal mio cantuccio. Pa

Tag: , , ,

Una Risposta to “VANITA' DI BLOGGER”

  1. setteacri Says:

    Corsari quanto il valore che affidiamo alla parola scritta: consolatrice, almeno negli intenti.Si presta il fianco al confronto e lui, come la paura, rivela sempre qualcosa che non sappiamo di noi.Esiste sempre qualcosa che sfugge…fortunatamente.Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: