UNA VOCE DALL'AQUILA

Su Cossiga ne sono state dette tante e spese parole spesse come STATISTA, che alla fine significa uomo di stato e non si può negare che abbia avuto le mani in pasta abbondantemente. Una cittadina ferita dell'Aquila, ha osato esprimere per radio la sua idea di sostanziale ambiguità della persona in oggetto: ancora una volta si scopre che la lucidità non paga.

Tag: , ,

2 Risposte to “UNA VOCE DALL'AQUILA”

  1. guerreronegro Says:

    Forse sei già passata da me e sai come la penso.Non l'ho mai potuto sopportare.Mi indignai e non capii quando fu eletto presidente della repubblica.Poi con l'età sono diventato saggio e, pur continuando a non capire, me ne faccio una ragione.Forse sto solo invecchiando. E forse male.

  2. colorisonori Says:

    come sempre, in certi casi, la satira è la cosa migliorehttp://www.spinoza.it/2010/celere-alla-celere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: