CARO UMBERTO BOSSI

Sono una ferrarese che dopo una serie di giri concentrici mitteleuropei con prolungamenti (o ripiegamenti) padani ora è insediata a Milano. Varese, la tua provincia di origine, mi è cara per averci abitato per ben un lustro, e continua ad attrarmi per la bellezza del paesaggio e il calore delle buone amicizie. Mio figlio, cittadino onorario di Velate, da piccino a Villa Recalcati, quando gli dissi che ti chiami come lui, venne a darti un pizzicotto nel sedere mentre parlavi con alte personalità, c'era anche Scalfaro in loco… non so che convegno fosse… Insomma, ti scrivo per dirti: BASTA con quel braccio che agiti durante i comizi. A che serve? E' una minaccia per caso? In ogni modo, è volgare e personalmente ti dico, mi disturba, anzi, mi urta moltissimo; mi aspetterei argomentazioni più articolate da te! Ce n'è bisogno. Non siamo già in campagna elettorale?

Tag: , , ,

2 Risposte to “CARO UMBERTO BOSSI”

  1. scudieroJons Says:

    Argomentazioni più articolate da uno zotico come Bossi?Come, per esempio, mettere la mano sinistra nell'interno del gomito destro e agitare l'avambraccio a beneficio della Boniver? Altri tempi.  Oggi è il complice più fedele di chi vuole distruggere la democrazia; e chi tiene il sacco è ladro come quello che ruba.

  2. anonimo Says:

    Ma scusate, cosa vi aspettavate da un montanaro? Solo i padani possono votare per uno così! Poveretti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: