IL VEGGENTE DI PAPINIANO

Il martedì al Mercato dei Mercati si compra che è una delizia, e uno spettacolo. E io compio il rito in due tempi. Dalle 10.50 alle 11.35, dalle 13.05 alle 13.20, quando i bancari se non hanno già chiuso e sbaraccato, stanno per farlo. Prima il pesce gli ortaggi le mele, poi i deperibili che arrivano a fine giornata e non possono essere venduti il giorno dopo. Le quotazioni si riducono fino a dimezzarsi. 3 ananassi dole 2 euro, un vassoio di cachi romagna 1.50. Mentre la donna dei cachi incassa mesta pensando al mancato guadagno, l'uomo degli ananassi, imponente ma scanzonato, ha un pensiero laterale forte. Succede qualcosa di grosso, mi fa. Che? (non capisco…) Un terremoto, il vulcano esplode. Ma dove? In Cina o giù di là… E quando, scusi? (gli dò corda, mi affascina) Prestissimo. Lo guardo divertita e per interrompere quella conversazione visionaria, mi allontano dicendo: ne parliamo, eh… 

Infatti. 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: