MINI-IDRO

Se è vero che bloccando il progetto di costruzione delle centrali atomiche si prenderanno in considerazione più sul serio le fonti come sole acqua geotermo e eolico (la Germania si impegna a produrre energia rinnovabile per l'80% del fabbisogno! e noi italioti?) allora mi pare interessante l'idea di sviluppare qui ed ora il mini-idro che consiste nello sfruttamento di corsi d'acqua minori (le rogge) a portata contenuta ma non trascurabile (1000 litri al secondo con dislivelli fino a 2-3 metri per 10 km sono già sufficienti a soddisfare la richiesta di una comunità di 2000 persone, un paesello medio di mezza collina): moltiplicando l'effetto di una rete idrica come può essere quella della provincia di Milano, diventeremmo ricchi. Parliamo di autonomia energetica e ci lasciamo sfuggire questa opportunità? Folli. Oggi i permessi da richiedere ai comuni (…) per sfruttare in tal senso i corsi d'acqua sono paralizzanti. Questa è la prova che la politica non agisce nella direzione del vero ben essere comune. E il senso della vergogna è stato abolito.

Tag: , , , , ,

2 Risposte to “MINI-IDRO”

  1. Gemisto Says:
  2. caoticos Says:

    dalle mie parti i corsi d'acqua sono pochissimi,però sole vento non manca…peccato che poi chi li sfrutta,non lo faccia per darne vantaggio alle popolazioni del territorio,ma solo per prendersi i soldi del "conto energia"…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: