LETIZIA, I TONI SBAGLIATI e I SORRISI FORZATI

Moratti e Pisapia

Leti, ma sei diventata pazza?? Ma come ti è venuto in mente di farti manovrare così?? Avevi il potere in mano, una tua immagine quasi di mamma diffusa, perché si sa il popolo ha sempre bisogno di riferimenti… il papa, la mamma, la maestra, papi, il prete, il tabaccaio… E' vero che l'elettorato milanese si è svegliato, ma hai contribuito tu con le tue parole velenose, insufflate nel tuo aggraziato corpo dal perfido burattinaio, a dargli una scossa, mentre potevi verosimilmente sfruttare un certo torpore residuo e passarla liscia… Ma l'elettorato sonnacchioso che sosteneva la destra è stato buttato giù dal letto bruscamente, e invece che correre a votare, è ancora lì che sta cercando di riaversi, è disgustato e ha perso tutto lo slancio. Sgonfio, ancora in pigiama, non sa più chi è. Può il popolo milanese continuare a riconoscersi in una compagine politica di affaristi collusi pasticcioni? NO.

Mi hanno detto che hai pure ballato ad un comizio sulle note di quella canzoncina di Bennato, W la mamma… con le gonne un po' lunghe… trallallà trallallà…  tip e titap.. Ma tu non sei quella dei sorrisi forzati, dì la verità, sii onesta!

Che figurina misera! Da vero burattino, quando potevi riaffermarti prendendo le distanze dalla rappresentazione verbosa e smaccatamente evocativa di tempi in cui dominavano manganelli e olio di ricino. Pentita, eh?

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

6 Risposte to “LETIZIA, I TONI SBAGLIATI e I SORRISI FORZATI”

  1. paolazan Says:

    ho festeggiato il risultato della cordata pisapia andando a ballare, non alla maniera di letiziuccia però, ma andando a vedere da vicino la realtà della periferia, a percepirne gli umori 

  2. agomast Says:

    Questo e' il male di questa destra becera, populista e non popolare, fatta di imbonitori, alimentata da ex compagni ,loro si, della sinistra extraparlamentare di un tempo.
    Ovvero la convinzione che si decide da dietro le scrivanie cose e' meglio per e cosa vuole il popolo.
    La convinzione certa che i propri interessi, gli interessi di chi governa, coincidono perfettamente con quelli del popolo che li elegge.
    Convinti che tutto si compra con cento euro di tasse in meno e che ad agitare una muleta davanti al toro questo non si incazza , visto che ha mangiato.

    I miei comlimenti a Pisapia, un tempo avversario di sangue, ed oggi signore che non ha perso l'abitudine di stare tra la gente, il popolo piu' meritevole.
    Resto dall'altra parte, anche senza rappresentanza anzi, felicissimo di non averla.
    Tanto, peggio di come e' andata non potra' andare, anche con un ex compagno al governo della citta'.
    Auguri.

  3. IosonoIo Says:

    e pensare che aveva a disposizione dei super eroi..
    suo vero nome è Gabriele Moratti, ma non lo riveleremo mai, per non palesare l’identità segreta, sempre rigorosamente clandestina nei supereroi. Il figlio del Sindaco di Brescia (sarebbe quello di Milano, ma cerchiamo di depistare il Jocker e il Pinguino) si sarebbe costruito aumm aumm una bat-caverna con piscina, palestra e poligono di tiro sotto un capannone industriale, senza denunciare al Comune l’inizio dei lavori. Non si tratta d’abusivismo, ma di lotta al crimine e non è certo il primo paladino in costume proveniente dal centrodestra: c’è Scajolaman, capace di arrampicarsi sui muri e soprattutto sugli specchi, l’incredibile Umb, verde, incazzoso e federalista, Capitan Alfano, che con il suo scudo invincibile protegge i premier indifesi, i Fantastici Quattro della Cricca (Anemone, Bertolaso, Balducci e Don Evaldo), intrepidi nel ristrutturare la legalità a costi bassissimi. Tutti personaggi che la stessa Marvel ci invidia molto. E poi, basta con i falsi moralismi: Gabriele Moratti si è costruito, per la sicurezza di tutta Milano , una bat-caverna sotto casa; qualcun altro, invece, ci aveva le bat-tone nella discoteca sotto la villa, per impedire che le forze del male potessero prendere il sopravvento. C’è chi veglia su di noi, state tranquilli.
    (pubblicate su "Il Misfatto" di Domenica 13 marzo 2011
     

  4. paolazan Says:

    agomast aggiunge in pvt:

    ora vediamo se riuscite a tenere la botta e non farvi superare al secondo turno.
    Sarebbe una cosa seria e mi auguro che nessuno dei centri sociali vada a fare casino per offrire il fianco di Pisapia alla fiocina avvelenata dei berluscones che, sono sicuro come e' vero che sono maschio, stanno organizzando un bel casino di piazza con vetri infranti e magari pure il morto.
    Sara' che io ci sono vissuto in mezzo a ste cose ma…non mi sorprenderebbe affatto che il nano voglia affermare: Visto? Avevo ragione io: sono degli estremisti.
    Che dio abbia pieta' di voi.
    Di me, certo no.

  5. abitoparole Says:

    Ora il nano sta facendo anche peggio per la Moratti. E' convinto che la sua "retorica" da convention da venditori di aspirapolvere sia ancora vincente. In Veneto diciamo "pezo el tacon che el sbrego" (peggio la toppa del buco)…

  6. abitoparole Says:

     Il venditore di spazzole se ne andrà da Milano quando
     tornerà la peste di manzioniana memoria. O forse la peste
    è lui e Milano tornerà Milano quando si sbarazzerà di questo imbarazzante figlio di un Do diesis minore…

Rispondi a abitoparole Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: