SINDROME DA DEPRIVAZIONE

Passata la frontiera, il segnale si fa sempre più debole. Frontiera. Un pallido ricordo: i gendarmi, i controlli di dogana fissi o a campione. Qui ti fermi solo per dotarti della Vignetta, la testimonianza del pagamento del pedaggio. E su per le montagne alla ricerca di Heidi, sciocca bambina che guarda sorridere i monti e le caprette e non ascolta mai …radio3!!!

Tag: , , ,

3 Risposte to “SINDROME DA DEPRIVAZIONE”

  1. anonimo Says:

    internet (wi-fi gratis naturlich) non compensa la mancanza della radio amica, macché!

  2. Simonedejenet Says:

    Olahahihò!
    Senti anche odore di affumicato? Io lo sento ancora, dopo due setimane …

  3. anonimo Says:

    Heidi come raffigurazione del mito della montagna sinonimo di pace serenità armonia
    be' su da Radstadt nella valle parallela è possibile!
    ultimo ricordo gustativo prima di lasciare la zona. sono le polpette e le patate lesse e prezzemolate del golf…
    ultimo ricordo urbanistico-visivo il centro di Salisburgo degno di attenzione 
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: