APPUNTAMENTO CON LO SCHIACCIANOCI

I pinoli navigavano nella borsa da settimane. Pinoli di Grado e pinoli delle pinete laziali. Mescolati. Era ora di aprirli e di lasciar sprigionare il loro aroma prezioso, che le papille apprezzano particolarmente. Così quando meno te lo aspetti, si materializza un tavolinetto in pietra e una martellina che è un sasso levigato, con un'impugnatura ergonomica perfetta. Appuntamento infallibile, sulla spiaggia al tramonto, con avanzi di lavorazione dell'edilizia (un ritaglio di davanzale corredato di canaletta per sgocciolare la pioggia da un lato, regolare e lievemente smussata dal mare…) e ciottoli lavorati dall'erosione naturale, lì pronti a servirti.

Tag:

3 Risposte to “APPUNTAMENTO CON LO SCHIACCIANOCI”

  1. Simonedejenet Says:

    Una pietra su cui sedersi e pensare: la famosa … pietra filosofale 😉

  2. anonimo Says:

    non dimenticare i gusci dei pinoli, sennò diventa un cilicio!

  3. paolazan Says:

    …stavo pensando a un abbinamento: pinoli e rucola selvatica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: