MATERA, 1995

 

Quando poi un anno dopo in Turchia, facemmo un giro in Cappadocia per vedere i siti rupestri, io mi incazzai di brutto, brutto, brutto perché i turisti italiani presenti non erano mai stati a Matera.

Un saluto al ragazzino ben pettinato e con la maglietta a righe che si fece fotografare col gatto tigrato. Abitava nei Sassi. E i Sassi all'epoca conoscevano i primi recuperi: c'era un bar e forse un ristorante all'entrata…

 http://www.laureano.it/web/?page_id=92&language=it

Annunci

Tag: , , ,

4 Risposte to “MATERA, 1995”

  1. elipiccottero Says:

    Ci sarebbe così tanto da vedere in Italia, che si potrebbe passare una vita a fare i turisti senza mai uscirne… Matera comunque mi incuriosisce, ma arrivare così a sud a volte è dura.

  2. paolazan Says:

    corri eli, prima che diventi una venezia piazza san marco o una disneyland!

  3. agomast Says:

    Scrissi un post sui Sassi di Matera. In pratica antri abitati ricavati sacrificando un lato contro la parete di roccia e riversati verso il basso.

    Un anfiteatro di dolore vissuto come un apoteosi della bellezza ricca di di umanita'.
    Niente del genere, in fin dei conti.
    Si tratta di pollai, dal clima feroce, dall'odore mortale, di piena disumanita'.

    In un paradosso, nemmeno troppo forzato, sarebbero al tempo d' oggi gli stessi agglomerati urbani che accolgono, si fa per dire, gli immigrati che vengono da lontano ed occupano le nostre parti di citta' eluse, le case popolari di 50 anni fa o i loculi che noi non vorremmo mai abitare ne vivere.
    Ci fa sentire belli, visitare i sassi di Matera.

     

  4. paolazan Says:

    asfittici bui malsani promiscui con tre generazioni di umani polli percore maiali ammassati furono certamente i Sassi…

    oggi è talmente triste constatare la perdita della cultura contadina, che il potere evocativo dei Sassi, prima che vengano completamente snaturati, si rivela forte e terapeutico.

    materadio ha avuto questo merito

    http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/ContentItem-77ed9431-9fe6-4b9e-aec6-f143485dfd58.html?refresh_ce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: