IL FORTE DI VERONA

Non è Tosi. Ma il complesso fortificato ottocentesco dedicato a Santa Caterina, ora in parte recuperato ai fini della fruizione pubblica. Tosi è stato rieletto per le sue doti di amministratore, ma qualcuno gli addebita insensibilità verso il patrimonio culturale, che non è solo la casa di Giulietta, ormai degradata a santuario dei graffiti dei turisti beceri. Tanto altro può essere reso alla cittadinanza: il patrimonio artistico culturale e paesaggistico comune e misconosciuto è ampio e rappresenta (quante volte lo dobbiamo ripetere?) una risorsa da recuperare, tutelare, valorizzare e rendere veramente produttiva, fruttifera. Ricominciamo da Verona, Signor Sindaco plebiscitario lega-non lega dal forte protagonismo, a cui i politici cialtroni pentiti della sua parte si aggrappano per riemergere dal pantano e riaffermarsi?

Annunci

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: