SOLIDARIETA’ TRA NAVIGANTI

Una spallina del top si stacca. L’ago e il filo che di solito porto con me è rimasto a casa. In coda all’imbarco per Igoumenitsa, molte donne hanno il fazzolettone in testa e la gonna lunga. Sono mogli devote ed efficienti. Mi rivolgo ad una di loro, magra e con gli occhiali che sta rovistando nei bagagli. Le mostro l’indumento e faccio il gesto del cucire. Any colour, le preciso. Allora devia dal nero intonso e mi dà un ago già infilato con del grigio-azzurrino. Va bene, con i piccoli punti invisibili retrostanti. Saluti ringraziamenti inchini. Buon viaggio. Lento. Da vera lumaca. Per arrivare in uno scenario povero, qualcuno osserva, ma ricco di quell’altra ricchezza che noi abbiamo svilito e martoriato. Un pensiero a Taranto.

Annunci

Tag: , , , , ,

Una Risposta to “SOLIDARIETA’ TRA NAVIGANTI”

  1. Aldo Says:

    bello ..stai scialla mi ha ispirato un quadro esposto a venezia lo scorso maggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: