INCONTRI E INTRECCI

L’uomo anziano ed io usciamo assieme dal tempio. Si era capito che fosse stato lui a richiedere il brano tanto appassionato, lo ringrazio per averlo potuto ascoltare, del tutto inaspettatamente. Lui ringrazia me, che confusione! La ragazza sulla porta attendeva il papà. Gli si avvicina trotterellando, si prendono per mano e si avviano a casa. Le due donne continuano a parlare senza accorgersi che anche la musica è finita… La chiesa è un luogo intimo, si sa! Cerco M. sul sagrato, e intanto saluto il parroco. A cui ricordo che potrei progettare una visita ai laboratori scientifici di Venegono, dove sorge l’importante seminario. Un parroco eclettico che vola a vela, si interessa di didattica della scienza, conosce e frequenta importanti famiglie dell’aristocrazia europea, di cui segue la storia intrisa di umanità, sensibilità ed umiltà. Ci congediamo con l’impegno di dar seguito alle parole spese.

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: