LA LISTA E’ IMPORTANTE

– incombenze ASL da sbrigare… lassen perdar!
– ringraziare Ernesto Simini per il libro che mi ha inviato e che finalmente ho letto in una pausa prolungata dalla digitazione… IL NOVECENTO E LO SCORRERE DEL TEMPO http://www.ilrovescioeditore.com si legge con curiosità e si vorrebbe avere lì l’autore per interloquire…
– una gran dama in PS piegata in due da vecchiaia e malattia dava ordini e chiedeva aiuto senza riceverne… ci siamo alzate in due per soccorerla: la casta di appartenenza si riconosce anche in simili momenti! io e la giovane signora infermiera improvvisata come me abbiamo familiarizzato. la sala d’aspetto del PS è una fonte inesauribile di scenette… passa il frate di default e prega che nessuno lo fermi così torna ai suoi affari, no anzi si ferma spontaneamente… in corrispondenza di un giovane aitante con due spalle così (aggrappandosi al suo braccio in tono confidenziale e ammiccantemente indagatorio) e un povero piccolo dito schiacciato… domanda: perché non si è piegato sulla vecchietta ansimante e dolorante o il vecchio mite e rassegnato con la benda sull’occhio?
– se riesco porto alla mia amica Pina un sacchetto con robe ancora seminuove e utili da ri-utilizzare: anche lei apprezza stracci e chiacchiere!
– ram ram ossia Ma-Rino Gaetano Giusti invita ad acquistare Il Nuovo Male – Frigidaire su cui scrive riflessioni pungenti (promuovere scambio di indirizzi Marino -Ernesto)
– la mia vicina di casa si lamenta del rumore di trapani o attrezzi demolitori che in questo periodo imperversano con le ristrutturazioni interne… lavori tipicamente primaverili! chissà se le traduzioni risentono delle vibrazioni?!?

– tel Antonella B., Ornella R., Ste R.

Annunci

Tag:

2 Risposte to “LA LISTA E’ IMPORTANTE”

  1. Secessionista Says:

    Il Pronto Soccorso come metafora dell’Italia… Descrizione acida al punto giusto.

    • paolazan Says:

      Vuoi dire che la vita in questo povero Paese è diventata come un corridoio buio e asfittico in cui chi può si accomoda sulle poltroncine, altri su sgabelli, barelle e sedie a rotelle, in attesa di assistenza? E che un grande pannello risalente a 60-70 anni fa e raffigurante il Buon Samaritano è ancora lì solo perché oltre che essere troppo grande e di pregio relativo i trespoli delle fisiologiche lo hanno grattato e danneggiato, sennò si portavano via anche quello dopo aver depredato gli ospedali di tutte le opere d’arte donate nei secoli?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: