C.E. GADDA

E alle stecche delle persiane già l’alba. Il gallo, improvvisamente, la suscitò dai monti lontani, perentorio ed ignaro, come ogni volta. La invitava ad accedere e ad elencare i gelsi, nella solitudine della campagna apparita.

Tag: , , , ,

2 Risposte to “C.E. GADDA”

  1. paolazan Says:

    il nesso tra il mio blog e la celebrazione di Gadda (nel 40° anniversarrio della morte) con questa citazione, sta essenzialmente nella parola ‘elencare’: ‘elenco’ è la versione elevata di ‘lista’, da me spesso usata come pro memoria di temi da trattare, suggestioni che mi piace offrire. l’elenco infatti comprende più che una semplice serie di oggetti, delle vere e proprie argomentazioni poste in successione logica, utili a sostenere una certa tesi.
    qui è la natura che elenca in sè, attraverso lo strumento del linguaggio umano prestatole dall’autore, la sua stessa realtà.

  2. Frediano Says:

    Gadda non poteva essere miglior viatico per le tue scorribande nel contemporaneo. Curioso ed originale il tuo approccio bio-gastro-artistico a bellezze e oscenità del reale. Certo, non per tutti i palati, ma stuzzicante. Continuerò l’esplorazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: