PANEM ET CIRCENSES

Traggo dal notiziario on line Il Golosario:

Il consumo di pane è arrivato al minimo storico: dall’Unità d’Italia ad oggi si è passati da oltre un chilo a 90 grammi al giorno. La diminuzione è stata costante, anche negli ultimi anni: nel 1980 intorno agli 230 grammi a testa al giorno, nel 1990 a 197 grammi, nel 2000 a 180 grammi, nel 2010 a 120 grammi e nel 2012 a 106 grammi per arrivare a meno di 100 grammi già nel 2013. Poco ma buono, però, considerando che ancora oggi il pane preferito dagli italiani (l’88%) è quello dei forni artigianali. Le cause di questo crollo dei consumi – spiega Coldiretti – sono da ricercare in un cambiamento degli stili di vita alimentari e, aggiunge Il Giornale, nella demonizzazione di questo alimento da parte di molte diete. E il cambiamento delle abitudini si legge anche nella fotografia delle abitazioni degli italiani tracciata dall’Istat e dal Ministero delle Finanze. In media hanno quattro camere e sono di 116 metri quadri. Tra le stanze cresce però il soggiorno e si restringe progressivamente la cucina; le abitazioni con cucina abitabile sono scese del 2,3% rispetto al 2001.

Si stava meglio quando si stava peggio?

(ma… 4 ‘camere’ secondo il criterio delle immobiliari liguri che contano anche i servizi, l’ingressino e gli sgabuzzini come vani, diventerebbero 65 mq!!)

Annunci

Tag: ,

2 Risposte to “PANEM ET CIRCENSES”

  1. pornoscintille Says:

    Molti dottori continuano a sconsigliare il pane a favore delle fette biscottate e altre porcherie simili. Ricordo che le fette dei mulini, bianchi o neri che siano, contengono mediamente il 5-7% di olio di palma, quando va bene. In compenso i nostri bambini fanno colazione con i corn flakes – di cui ignoriamo tutto, se non che li inventò un folle di nome Kellogg – invece della mitica “‘a zupp’ e latt'” di Casa Cupiello. Non si stava meglio quando si stava peggio, ma è dura dar ragione all’ottimismo di Popper.

  2. pornoscintille Says:

    (non riesco a scriverti: i msg mi tornano indietro perché la tua email è “too busy”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: