SILENZIO

Non è difficile provare che sia in via di estinzione. Qualcuno se ne sta occupando professionalmente con marchingegni per la registrazione dei suoni deboli, per le remote vallate del mondo. Il silenzio antropico si apprezza se nei (non sono sicura di avere capito bene, ma son tanti…) kmq circostanti non si svolgono attività umane, non vi sono vie di comunicazione, nemmeno aeree, eventualità ormai rarissima.

Le mie aree elettive sono in Liguria, ad es. alle spalle di Varigotti, se non arrivano i fanatici del down-hill. E in Toscana, un recente sopralluogo a Campallorzo, ha dato ottimi riscontri in tal senso.

L’alternativa è non aggiungere rumore a rumore e camminare in compagnia, ma in silenzio. http://altoadige.gelocal.it/bolzano/cronaca/2014/09/22/news/trecento-chilometri-a-piedi-in-galles-a-caccia-di-silenzio-1.9981590

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: