MIGRANTI

 

Al Forte (dei Marmi)

c’è un ponte

sui binari

quasi verso la stazione.

E lì, due persone

(lei ha il fazzoletto

a fiori, sui capelli

e lui i baffi neri

sotto il naso dritto)

hanno allestito

un letto vero

un talamo

un giaciglio (pressoché matrimoniale)

con un drappo bianco e blu

delle prigioni,

di Teresa madre,

dei materassai.

Ed è teso e lindo

benché non fitto

di punti cucito

e nemmeno stinto.

Così, due facce scolpite.

 

Logore sono le altre

che passano scaltre.

 

PZ  Camaiore, 5 agosto, 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: