LO DICEVA MARCHIONNE

Nel 2025 più del 50% dei veicoli a motore alimentato da carburanti di origine petrolifera finora concepiti sarà totalmente sostituito da auto ibride o elettriche. Perciò Marchionne è da considerare un manager lungimirante, un vero ambientalista.

Non è un attacco alla persona. E’ lo sfondo su cui si staglia la figura dell’uomo che sa trovare soluzioni strategiche alle aziende che è vergognoso. Le grandi aziende sono lasciate dalla politica libere di spadroneggiare e infine sono pure assistite. E non pare plausibile che sia la difesa dei diritti dei lavoratori a ispirarne gli eventuali salvataggi.

Per uno straccio di sensata politica energetica sarei stata disposta ad allearmi con (a sostenere, piuttosto, visto che non sono in politica!) Salvini, ho affermato prima delle ultime elezioni, per dire quanto strampalato fosse lo scenario. Possibile che dalla Lega della difesa del TERRITORIO non escano progetti coerenti con l’antica sbandierata vocazione?

Chissenefrega se decine di migliaia di attivisti nelle formazioni ecologiste dagli anni ’60 hanno chiesto di abbandonare il petrolio e di orientarsi verso fonti rinnovabili. Del superamento dell’auto a benzina o diesel si parla da troppo tempo e Marchionne è solo uno che fa l’interesse della Fiat e il suo. Per taluni (e anche gli operai che hanno appoggiato il suo piano votandolo!) è un dio. Altri come sappiamo lo maltrattano con veemenza ora che è molto in difficoltà e non si può nemmeno difendere, innescando polemiche tra fazioni che assumono posizioni opportunistiche o che straparlano per una rabbia vecchia come un’incrostazione stratificata…

La questione ambientale non è ideologica. E’ una realtà agghiacciante che fa sembrare intelligenti perfino due ragazzotti che si fanno promotori di una start up che incentiva e premia i pescatori che raccolgono la plastica mentre aspettano di riempire le reti di pallidi pesci che soffocano.

Marchionne è vivo e sta male. Morirà molto prime del suo, del loro, del nostro capitalismo. Per quanto superato, edulcorato, snaturato, stravolto.

Una Risposta to “LO DICEVA MARCHIONNE”

  1. Paola Zan Says:

    Un sottobosco di manager devoti alla sacra finanza, di intelligenza straordinaria, popola le contrade del mondo occidentale affannato…. Marchionne volava per 40 ore alla settimane e altrettante le passava tra briefing planning e meeting. Povero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: