SUL NARCISISMO DEI POETI

La mimica è importante. Sennò è una voce incolore che esala. Da un corpo statico. Che si palesa pur sempre con le sue fattezze, i colori o i non colori scelti o non scelti per l’occasione. Arancio? Violetto? Ma sì, diciamo scelti. Più o meno consciamente. Come il taglio di capelli. Lunghi: sono un cristo predicatore. Corti: non ho bisogno di sembrare un cristo predicatore, la mamma mi ha insegnato che una bella sfumatura è indice di pulizia e così trovo lavoro. Un cappello o un foulard a mo di acconciatura, sono segni di riconoscimento. Coprono, danno sicurezza. Le spettinate sono ribelli, tendono a rifiutare le regole. Così almeno si pongono.

Oldani ha un carisma naturale e tangibile. Sintetizza, senza enfasi: la poesia dilaga, si abbassa l’età media dei poeti e dei lettori, degli uditori, dei curiosi e dei neofiti. Ha uno sguardo disteso, diretto, occhi ben aperti (la loro conformazione non dipende da lui, ovvio, ma c’è merito in chi porta particolarmente bene una caratteristica fisica, che non rientri necessariamente nei canoni! …a proposito: quali canoni?), limpidi e sinceri.

Ma, quanto incide la piaggeria in questi contesti di festival e reading pubblici? Quanto conta la politica delle relazioni, l’opportunismo?

Test. Si sottoponga una poesia di Caproni al vaglio di un poeta, anzi di più d’uno. È un gioco di rime e si può rintracciare sotto il titolo A LEI. Peste e corna.

Atto secondo. Risuona e rimorde lo scherzetto. Non l’avevamo riconosciuto affatto! Mettiamola così: anche lui, il sommo Caproni può errare. In più possiamo dire che sia stato perfino, a tratti, sopravvalutato. Da ora in poi saremo più guardinghi. Alla prossima occasione non cadremo nel tranello. E questa? Bella. Brava. Va.

E che ne è di tutti quei poeti che leggono, leggono e si sbracciano e impostano la voce e deformano la faccia … si incurvano, si inarcano? È teatro, è Slam Poetry, è spettacolo. Così va la poesia. La poesia che dilaga. Evviva!

Neri, il nostro eroe gentile, è soave, è pacato, è determinato e lieve, e completa il sommo quadro con i suoi occhietti stretti, bonari e ridenti, estraneo a ogni competizione. Malsana competizione. Diverse gradazioni di autoconsapevolezza emergono e scintillano nell’amabile Branco dei Poeti. I grandi fluttuano leggeri e trasmettono una placida sicurezza. La sicurezza della parola detta. Sanno ascoltare, si impegnano e lo insegnano. Fa bene (non è superfluo) Oldani a sottolineare che il Realismo Terminale non si riferisce alla condizione estrema di una malattia incurabile… Ma questo epifenomeno non è già la manifestazione chiara del sacro timore dell’estinzione?
Il termine si dirà, è un punto di ripartenza, di rinascita. Il limite stesso stimola il suo superamento, l’ostacolo promuove il salto (…): sono i necessari elementi del percorso di crescita.

Il narcisismo dà l’illusione di svettare, ma affossa. Contro l’entropia narcisistica, ogni sforzo rischia di essere vano: d’obbligo è combattere.

5 Risposte to “SUL NARCISISMO DEI POETI”

  1. achy Says:

    Può un contenuto informativo essere indipendente dal messaggio? E quanto un’interfaccia è fonte di alterazioni?

    • paolazan Says:

      No. A vari gradi, è evidente. Vuoi dire dalla scelta lessicale, le pause, le ridondanze. No. Ovvio. Sono tutti ESERCIZI DI STILE. Anche le forme di interrelazione incidono. Abbiamo delle conferme, mi pare. Ecco perché la vita, attraverso l’esperienza, ci consente, pur moderandoci, di essere il più possibile aderenti a noi stessi. Chi sceglie la piaggeria è vile. Debole e vile.

  2. Sergio Sansevrino Says:

    Cara Paola a me sembra bestia incomprensibile Un abbraccio 

    Inviato da Yahoo Mail su Android

Rispondi a achy Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: