Archive for the ‘costituzione’ Category

DIASTEMA

settembre 28, 2017

IMG-20170927-WA0029.jpgIMG-20170923-WA0017.jpegIMG-20170923-WA0044.jpegIMG-20170925-WA0062.jpegIMG-20170924-WA0044.jpgIMG-20170924-WA0031.jpegIMG-20170923-WA0020.jpegIMG-20170925-WA0059.jpegIMG-20170923-WA0054.jpegIMG-20170927-WA0015.jpegIMG-20170925-WA0006.jpegIMG-20170923-WA0029.jpgIMG-20170926-WA0012.jpgIMG-20170925-WA0057.jpegIMG-20170925-WA0050.jpeg

AL BUM

luglio 29, 2017

IMG_6944.JPGIMG_6955.JPGIMG_6970.JPGIMG_6963.JPGIMG_6968.JPGIMG_6961.JPGIMG_6969.JPGIMG_6957.JPGIMG_6942.JPGIMG_6943.JPGIMG_6958.JPGIMG_6962.JPGIMG_6964.JPGIMG_6972.JPGIMG_6953.JPGIMG_6973.JPGIMG_6965.JPGIMG_6954.JPGIMG_6959.JPG

PRINTEMPS

marzo 23, 2017

IMG-20170303-WA0011.jpegIMG_4691.JPGIMG_4690.JPGIMG_4695.JPGIMG_4699.JPGIMG_4698.JPGIMG_4697.JPGIMG_4704.JPGIMG_4709.JPGIMG_4706.JPGIMG_4705.JPGIMG_4693.JPG

Una festa di S. Giuseppe memorabile che testimonia la generosità e la buona volontà di tanti che tornano alla campagna,  nella splendida prospettiva di vivere pacificamente. GRAZIE al gruppo di musicanti e ballerini folk, ai fuochisti, alle cuciniere. Alla Betta. Alla Robi. A Enri. A Ste. A Miri. Poi …ehm, le foto si mescolano… sentori e flash di maioliche del Regno di Napoli! Gatti, gattoni, carote… Intrecci regionali. Gemellaggi, insomma.

VESPASIANI PER SOLI UOMINI E DONNE IN SCATOLA

febbraio 24, 2017

IMG_20170211_103249.jpgIMG_20170211_123331.jpgIMG_20170204_184714.jpgIMG_20170203_203820.jpgIMG_20170204_184843.jpg

LE BIONDE E LE MORE DEL FALEGNAME

novembre 23, 2016

Federico, or ora chiedevo al falegname che mi sta finendo (stendiamo un velo pietoso) un lavoro alle finestre di casa, se va a votare e come. Il meschino (lo dico perché conosco le sue vicissitudini) furbetto a tratti come tutti coloro che lavorano in proprio (…) ha così risposto: Cosa so io del referendum costituzionale e delle leggi? Sono un povero artigiano… solo se mi chiedono se preferisco le bionde o le more so cosa dire: tutt’e due! E giù la risata grassa.
Io sono stata e sono una povera ambientalista e ho sempre aderito al motto: PENSARE GLOBALMENTE, AGIRE LOCALMENTE.
Al Governo centrale le linee guida, ai poteri locali l’amministrazione delle risorse in base alle peculiarità territoriali.
Il gioco si fa con gli indecisi che potrebbero scivolare verso il Sì per paura delle conseguenze del NO sull’economia e la finanza e per il timore di essere assimilati o apparentati con le destre pseudo liberiste populiste, grilliste e berlusconidi… ma ogni NO ha le sue ragioni. L’altroieri sentivo un esponente (giovane; sono rimasti 4000 i partigiani in vita) dell’ANPI che parlava con modalità automatica, secondo me, ma ha ragione su un punto: DARE ATTUAZIONE alle parti della Costituzione inattuate fin’ora. Mi chiedo se ci sarà mai, visto che sono passati 70 anni, una volontà in tal senso anche da parte di chi oggi sostiene la Costituzione e non la vuole toccare. Belle le poesie, lette in quel contesto, sulla difesa della Costituzione. Una si intitola SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE …
Il nostro falegname non andrà a votare, almeno così dice… ma la recente consultazione americana insegna e conferma che molti non si esprimono prima e dissimulano la loro posizione. Agli incerti non credo faccia un baffo (purtroppo!) la tua dotta spiegazione coi riferimenti storici e legislativi. A proposito, ora corro a rileggermi l’art. 49! http://www.brocardi.it/costituzione/parte-i/titolo-iv/art49.html