Posts Tagged ‘citazioni’

DA WILMA A WANDA TRA STORIE DI PRECARIETA'

gennaio 24, 2011


Oggi, nel primo pomeriggio, alle 14, una voce briosa raccontava per RADIO3 -TRE COLORI – 150 storie dell'Italia unita, riascoltabile in pod cast qui,
http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-14f57241-ee92-431e-a752-2c8e7bdcdf83.html,
la vicenda di Wilma Montesi, trovata cadavere sulla spiaggia di Tor Vajanica nel 1953. Un cadavere così ben presentabile che qualcuno si avvicinò per schiaffeggiarlo convinto di farlo rinvenire. Una prima ipotesi la voleva caduta accidentalmente e portata via dalla corrente. Wilma aveva un eczema al tallone e ricavava beneficio immergendo il piede in acqua di mare, si disse. Ma poi scoppiò il caso. Una serie di rivelazioni esplicite o in codice tra cui la consegna di un animale morto, un piccione, presso la redazione di un giornale, portò al coinvolgimento di Piero Piccioni, musicista, compositore di Jazz, figlio dell'esponente della DC Piccioni, pronto ad avvicendare De Gasperi alle imminenti elezioni… Lo scandalo mescolava l'ambiente dello spettacolo con la politica, la vita semplice di una ragazza modesta che ambiva al cinema con quella rutilante dei rampolli dell'alta società, fino a trovare un nesso tra un instancabile donnaiolo che aveva avuto a che fare persino con la Petacci (e Mussolini ne era a conoscenza ma aveva preferito accantonare la faccenda…). Il tutto consegnato nelle mani di un prelato che ne fece un memoriale. In un intervento Andreotti rievoca il clima di quegli anni. Per finire con la citazione tratta da La dolce vita, che si conclude con la scena di un allegorico ritrovamento di corpo di pesce alieno sulla solita evocativa spiaggia gremita.

Quando la Radio intrattiene con intelligenza, si sente!

All'AQUARIA di Sirmione, non funzionano da mesi i ripostigli automatici che si aprono o meglio si dovrebbero aprire elettronicamente con il proprio braccialetto opportunamente programmato e una ragazza se ne sta lì ad azionare l'apertura manualmente, permettendo con una certa approssimazione l'accesso al sacco degli abiti, sulla base della fiducia, col numerino memorizzato e dichiarato dai clienti… La riparazione non dovrebbe essere impossibile, stabiliamo, o al massimo si sostituiscono i cervellini che governano il meccanismo, no? NO, troppo costoso! Eppure lo stabilimento termale funziona a pieno regime! Non solo, gli addetti sono assunti temporaneamente, per dieci mesi, licenziati per due e riassunti. Un giochetto al ribasso… Mi auguro che la manutenzione della rete di tubature dell'acqua termale a oltre 40° C che è tenuta sotto pressione non venga altrettanto trascurata!

IRRAZIONALISMI DOMESTICI E NON

dicembre 29, 2010

IRRAZIONALISMI DOMESTICI E NON
 
Un piatto sbeccato non si getta mai via!
Due sorelle che non si trovano il fidanzato quasi apposta per passare sempre le vacanze assieme.
(film consigliato: Che fine ha fatto Baby Jane?)
Il figlio quarantenne scapolo che abita a trecento chilometri torna sempre da mamma e papà.
La cugina emigrata in America porta il culatello in valigia.
Il cugino cinquantenne manda lo stesso sms la mattina a nove potenziali fidanzate.
Tre delle quali si candidano all’amplesso nelle successive dodici ore.
Si candidano.
Belpietro dice dell’attentato preparato e fasullo a Fini.
Intanto ci dà indicazioni sul suo e su quello di B. colpito dal Duomo.
I vasetti delle spezie vecchi di 30 anni e mai svuotati o rinnovati.
I capperi del 1989.
Il ketch-up della discordia.
La maniglia della finestra rotta.
Lo spiffero eterno.
I paralumi che cambiano inaspettatamente.
Le tendine che mutano magicamente.
I materassi sostituiti faticosamente dopo trentacinque anni.
La credenza funzionale sorprendentemente eliminata.
La nuova credenza legno spazzolato effetto cassa da morto senza il posto per le tazze che finiscono in un cassettino in basso.
La mensolina con i piatti cinesi blu simil-qualcosa di Pracchi a 50 centesimi in bella mostra.
Sbeccati.
 
 
(God is in Details)
 
 
 

ottobre 7, 2010

Paolo scrive:

(mi chiede cosa ho visto al cinema… dico che sono pigra…)

mi sembrava di capire da splinder che fossi sensibile verso le arti figurative

non riesco a capire … hai un blog molto ricco …

fotografi ?

Paola scrive:

(gli ultimi davvero, tollero il cinema all'aperto… non sopporto le multisale…)

la pivellina – cosmonauta e la bocca del lupo

sono i tre che ho visto a roma

Paolo scrive:
nicchia … capisco

hai delle preferenze al di fuori delle nicchie ?

commedia ? fantascienza ?

Paola scrive:
solo ottimo cinema sennò zzzzzzzzzzzzz

Paolo scrive:
drammatico

Paola scrive:
onirico pittorico intimista commedia surreale

Paolo scrive:
s ti porto a vedre l'atalante di jean vigo o l'angelo exterminador di bunuel non e' che mi esci scappando

dal cimena ?

 

Paolo scrive:

(parlando del blog)

ha un peso specifico importante …

marmoreo …

non mi lascio certo spaventare … sono abituato a frequentare nel mio piccolo "artisti"

rimandi … metafore .. svelamentri

-r

Paola scrive:
lo prendo come un complimento anche se…

Paolo scrive:
non ti nascondi di certo …

lo e'

lo e' Paola

Paola scrive:
ah grazie!

Paolo scrive:
beh sarei davvero ingenuo a nasconderti che ho provato una certa vertigine a leggerlo

un overload di informazioni

Paola scrive:
dove?

Paolo scrive:
guarda … non so se e' voluto … nelle foto …

accompagni il post ad delle foto che nulla centrano con il tema trattato

discrasia

Paola scrive:
perché non lo scrivi come commento

può essere utile

Paolo scrive:
quella discrasia … e-straniamento

Paola scrive:
sto pensando… dalì centra. il pullman centra, la bambola gonfiabile anche, velella pure… mah forse alcuni ma un nesso c'è sempre fidati

Paolo scrive:
blake …

Paola scrive:
è lui

Paolo scrive:
oppure dead men di Jarmusch

Paola scrive:
boh

Paolo scrive:
e
cco i pensieri che mi vengono in mente leggendo i tuoi interessantissimi post

( piacevoli di certo )

benevoli … pure

in conclusione non sarei abbastanza cattiva per il mio interlocutore (un sindacalista?), ironica ma non pepata… eheh vecchi schemi? come la furbizia, mi sa… le due vanno a braccetto, con quali risultati, amici? (non di maria, per carità… compagni di blog!)

1 AGOSTO: COMPLEANNO …E FESTA NAZIONALE

agosto 1, 2010

In QUEL Moschin, tredici anni fa. Tra le tante, passò un uomo con le ZAMPELLE e vide dei FILMAN al CINEMAN. Uno era pieno di AGITAZIONI.