Posts Tagged ‘culo’

AMICI E SICCITA’

agosto 16, 2012

1. La mia amica L., in cambio della solita potatura del cespuglio, una volta mi ha regalato una massa di abiti dismessi, tra i quali una magnifica gonna da sirena. Per trasportare dalla sua casa alla mia tutta la merce, aveva cercato una borsa adeguata; finì che mi diede una grande sporta per la spesa, di quelle a rigoni, resistenti, che si usano per comprare le patate al mercato di Papiniano.
– Te la riporterò – feci io.
– No, no, non mi interessa – disse – buttala pure -.
Alla fine quella capiente borsa ci ha seguiti per tutta la vacanza, e non se n’è vista una più raffinata in tutte le spiagge dello Ionio!

2. Sui rifiuti questo blog ricorre spesso, ma urge intervenire anche sulla questione della siccità incombente. I prezzi dei beni alimentari aumenteranno e ci affameranno. Anche le inondazioni che seguiranno porteranno allo stesso risultato, distruggendo le giovani colture. Se agosto sarà ricordato come il mese più arido, sappiamo cosa attenderci dai mesi successivi?

3. Rimanendo sull’acqua, quando prenderemo coscenza della catastrofe che minaccia le specie ittiche così amate dalle nostre papille?

http://www.mediaterraneonews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1194:in-fondo-al-mar-non-ce-piu-pesce&catid=98:ricerca&Itemid=506
“Catastrofe annunciata, benvenuta catastrofe”, auspica Fo.

4. Sempre parlando di acque. Quando renderemo al mare di Calabria, Campania e Liguria la giustizia che si meritano, disintossicandolo a favore di un turismo sano e pacifico?

http://www.repubblica.it/ambiente/2012/08/14/news/goletta_verde-40931853/

5. Last but not least: scacquone. Acqua che spazza le nostre deiezioni ogni giorno ovunque siamo, a meno che non si cachi nel campo. E sempre troppa ne scarichiamo. Facessimo come in quelle case dove si raccoglie l’acqua piovana per giardini e gabinetti… Lo spunto e la memoria mi vengono da una strana carta che cambia colore a contatto cio liquidi vista in questi ultimi giorni. Ebbene, il mio amico F., esperto di carta alimentare, ma anche di quella cosiddetta igienica, idealmente idonea per forbire il culo, ci mette sull’avviso: attenti a non farvi fregare da quella che contiene pericolosissimi coloranti e/o sbiancanti, potremmo rischiare di contrarre un bel tumorino al buco, e non quello con la menta intorno!

Bella lì

DI CHI E' IL CULO? (UNA VISIONE BISESSUALE)

novembre 7, 2010


 


Un ragazzo sui 16 proiettava sul muro, invece che il solito bollino rosso, un'immagine solo un po' più complessa, al laser. Si trattava di una figura tondeggiante e liscia, priva di dettagli. Dato che non ci vedo bene, gli chiedo di mostrarmela meglio, poiché sono naturalmente curiosa e tutto ciò che è novità tecnologica mi affascina: era un culo. Inforco gli occhiali, è piccolissima. Prendo atto. Ma poi mi sorge spontanea la domanda. Maschile o femminile? La forma è androgina: fianchi non decisamente larghi dunque non tipicamente femminili. Colore ambrato. Ombre di pelosità assenti.
Il click dell'apparecchietto permette una proiezione fulminea. Sarà cinese, penso. Ma allora, maschio o femmina? Il tipo risponde a raffica. Se fosse stato un maschio, l'avrei gia buttato via! Ah, ha 16 anni e un orientamento sessuale netto, gli piacciono sessualmente solo le femmine! Almeno, questo è quel che dichiara… Io non credo che il ragazzo campionato sia così consapevole dei suoi gusti sessuali. Un'affermazione del genere, un po' brutale, indirizzata contro l'omosessualità, è un pessimo sintomo. Dovesse in futuro vagamente autosmentirsi il soggetto, potrebbero essere dolori. La cultura deteriore di cui è impregnata la sua povera educazione, non lo sosterrebbe nel dipanare la confusione in cui inevitabilmente incapperebbe.