Posts Tagged ‘musica’

EDUCAZIONE AMBIENTALE

gennaio 22, 2015

Lo sapevo. Se lo dice Francesco, tutti seguono. Gannini la introduce formalmente nella scuola. Ripesca l’insegnamento diffuso della Storia dell’Arte e della Musica. Trinomio perfetto. Anzi, TRINITA’.

GIORGIONE DOCET

settembre 3, 2014

L’arte (visiva) non narra azioni, non imita il reale ma sviluppa il rapporto con la natura e le altre arti come la musica.

Zorzi da Castelfranco (1749-1510)

(…Tiziano, insiema a G. maestro di luce attraverso la tecnica del colore tonale, si convertirà a questa forma teologico-filosofica)

IL COMPLEANNO DEL PESCE ROSSO

gennaio 17, 2014

A Novalis dobbiamo una delle più celebri definizioni di Romanticismo: “Quando conferiamo al comune un senso più elevato, all’ordinario un aspetto misterioso, al noto la dignità dell’ignoto, al finito un’apparenza infinita allora io lo romanticizzo“.

(se sapessi come si chiama il gruppo che ha suonato, lo pubblicizzerei o lo chiamerei per la festa della giovanna sulla terrazza…)

COLONNA SONORA PER I MIEI CORTI

marzo 25, 2013

L’ho trovata: è l’insieme dei colpi che si sentono durante la RMN. Musica contemporanea d’eccezione!

ZANZIBAR E ZORRO

gennaio 13, 2013

Le parole che iniziano per zeta ricorrono e si fanno notare vieppiù, considerando che mi sono particolarmente familiari. A proposito, un mio parente stretto ama tutti i cibi che hanno la doppia zeta dentro. Un mio amico ha scelto come nick ZORRO, con un numero credo, perché sono in tanti, e un altro ha chiamato così il suo cane. A ZANZIBAR invece è stata ambientata l’ultima doppia puntata di http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/PublishingBlock-f6c4a8b5-f334-41c7-a92a-e65e79412972.html
su cui campeggia la voce di una cantante e percussionista centenaria zanzibarina, Saba Anglana. Meritevole.

BOLLANI BLOB

ottobre 13, 2011

Poco fa vedevo su blob Bollani al pianoforte, sua protesi.

Considerazione flash: c'era proprio bisogno di trovare una figura sostitutiva di Pippo Baudo!

Poi su La7 è comparso Santoro. Ha raccolto finora 600.000 euro per la tv libera… e parla di scollamento della politica dai cittadini, di intontimento del giornalismo televisivo, dei suoi ex colleghi RAI… a rischio di rimanere a piedi. Mentre il Paese si mobilita. Non sembra ma è così.