Posts Tagged ‘pace’

141 PAOLA ZAN – MILANO

aprile 29, 2011

IL MISTERO DELL'INTELLIGENZA E DELLA SEDUZIONE NELLO SGUARDO UMANO


http://www.comune.colognomonzese.mi.it/servizi/cartoline/cartoline_fase02.aspx?mp=1&fn=147&campo_2919=106&pagina=10

 

SUGGESTIONI DELLA VIGILIA E ALTERITA' DI DIO (siamo tutti migranti)

dicembre 28, 2010

 


 


 


orfana della connessione per mooolte mooooooolte ore, recupero e posto!

SUGGESTIONI DELLA VIGILIA E ALTERITA’ DI DIO
 
 
Quasi mai la nebbia costituisce un motivo di salvezza.
Fa perdere. Fa schiantare.
Fa cadere nei fossi.

Ma la parrucchiera ha apprezzato la fitta nebbia di oggi che è il 24 dicembre, in montagna.
Perché è pur sempre il solito teatro, ma irriconoscibile, dunque nuovo!

Il proposito di natale è: allargare la clientela, gli adepti cioè. Taglio gratis, beninteso.
Capelloni benvenuti.

Pensava anche a quanto gratificante sia comunicare con le persone giuste. Giuste.
Cioè giuste davvero. Non finte. Non posticce. Non imposte. Come impostori.
Gandhianamente, i passanti.
Senza dimenticare i vecchi personaggi forse negletti e marginali ma testati ripetutamente,
 meritevoli di fiducia e amati.

Anche avere un buon collegamento con Radio3 (94.8 o 98.3 in Trentino) è importante per lei.
Il black christmas proposto è stato sublime ed energizzante. Nella nebbia.
Evocativo. Trasognato. Immaginifico.

Buona vita! Agli organizzatori del museo dell'immigrazione di Lampedusa, ad esempio.
La parrucchiera ci andrà, lo sente. Ne è calamitata.
E porterà con sè un reperto.
 
(God is in Details)
 

TEMPITERNITA'

settembre 7, 2010

Per Panikkar, l'incontro fecondo tra le culture dell'oriente e dell'occidente si sviluppa all'interno del proprio io, a livello intimo ed intra-religioso prima che inter-religioso:

 

« Vorrei essere fedele all’intuizione buddhista, non allontanarmi dall’esperienza cristiana e rimanere in comunione con il mondo culturale contemporaneo. Perché innalzare barriere? Il fatto di elogiare una tradizione umana e religiosa non significa disprezzare le altre. La loro sintesi è improbabile e talvolta forse impossibile, ma ciò non vuol dire che l’unica alternativa consista o nell’esclusivismo o nell’eclettismo” »
 
( “Introduzione” di Il silenzio del Buddha. Un ateismo religioso, Milano 2006).)

La vita di Panikkar lo ha condotto ad assumere un'identità multipla e quadruplice:

  • cristiana, per nascita ed educazione;
  • indù, per origine e riscoperta;
  • buddhista, per “risultato del lavoro interiore”
  • secolare, per contatto con il mondo occidentale.

Per Panikkar (1918 – 2010)  la Pace è un valore che si può insegnare, è la vera Politica. Bisogna togliere l'angoscia della morte. L'eternità è adesso! Beatitudo, gioia e mistero divino nel vivere costantemente la morte. Chi nega se stesso resuscita. Chi non scopre la bellezza della povertà non sarà mai libero.

ARTICOLO 21

giugno 30, 2010


La nostra Bibbia Laica recita: 

http://www.senato.it/istituzione/29375/131289/131290/131299/articolo.htm

E la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani compendia:

http://boes.org/un/itahr-b.html