Posts Tagged ‘passo del lupo’

ALDO e UGO

febbraio 28, 2009

Di Aldo Busi ho ben presente la fisionomia (e mi è anche apparso in sogno: io remavo sul moscone e lui se ne stava placido a prendere il sole), di Ugo Cornia no. Eppure, entrambi mi hanno accompagnato in un viaggio!

L’Aldo B. mentre andavo in TGV a Parigi da Losanna, vent’anni fa, per raggiungere il mio fidanzato omonimo, l’Aldo C.; l’Ugo, giusto l’altro giorno per venire qui en voiture nella zona di Sestola, sui picchi dell’Appennino modenese.

Combinazioni. Ma che probabilità c’è che andando in un posto, e vi portate dietro un libro di puro intrattenimento, scelto a caso alla biblioteca della scuola o di quartiere, questo parli dei luoghi dove vi state recando? Mettiamo pure che Parigi sia Parigi, citata in lungo e in largo, sparsa come prezzemolo su una buona fetta di narrativa internazionale, ma Vignola, Polinago, Guzzano e Pievepelago chi se li fila?

Magico. La mattina prima della presunta partenza per Ferrara per andare a trovare i parenti (uguali a quelli dei racconti di Cornia!!) mi ero detta: già che scendiamo in Emilia, lungo la solita autostrada ormai fitta di capannoni, andiamoci a vedere le montagne da vicino, così ho preso la cartina del modenese e ho puntato il dito sul Cimone e lì intorno ho letto i toponimi. Guglia, penso, deve essere carina. Vado in internet a cercare i B&B e gli Agritour, e leggo: forse cercavi Guiglia. Vero! Un nome non familiare lo leggiamo come più si avvicina al nostro comune vocabolario: era un posto in cima a una collina e per me doveva chiamarsi GUGLIA! 

Siamo in macchina e leggo.  A pagina tredici: ..eravamo a Guiglia al ristorante… Noooooo, ti rendi conto?

Vabbé, alla fine arriviamo al Passo del Lupo e bye bye: Ferrara può attendere!

Cammino senza ciaspole (dimenticate) nello spesso strato di neve un po’ squagliata e continuo a leggere nel sole.

P.S. Sono sempre due coincidenze su 10961 letture fatte nei miei spostamenti fino ad ora. Sennò mi è capitato di andare a Roma e leggere un libro su Venezia, di viaggiare per Bolzano e vedere citata Ischia, di volare ad Atene e riprendere il racconto di fantascienza che non finisce mai…