Posts Tagged ‘pluralismo’

OTTIMISMO E DECORO

novembre 6, 2011


cameriere

Week-end milanese. Non è una 'disgrazia' di per sè, ma considerando che la decisione è legata alle condizioni meteo, sì. Perché qui si è fatto solo un lago in piazza… o all'angolo con la via che porta all'azaia del naviglio grande… ma son sciocchezze rispetto ai disastri della Liguria e tutto il resto pregresso… da due settimane ormai vediamo scorrere i fiumi per i centri abitati e colare il fango sulle nostre povere cose terrene!

Tempo per riflettere sulle attitudini umane-disumane. L'ottimismo ad oltranza e il triste decorino su cui si fondano le vite di taluni. Li abbino poiché l'Uomo della Provvidenza mancato, quello che poteva competere solo con dio, si è sgonfiato clamorosamente anche per i suoi sostenitori-elettori della prima ora, presumiamo. La rivoluzione pare l'abbia fatta una ragazza aspirante meteorina, che meglio non poteva descrivere il clima perverso oltre che tipicamente grottesco dell'ambiente intorno ai partecipanti alle serate bunga-bunga (http://video.corriere.it/che-imbarazzo-cena-berlusconi/943accc6-0673-11e1-a74a-dac8530a33df) ed emblematico della qualità del progetto politico-amministrativo e del giornalismo condotti da costoro, capo bunga-bunga, servi e seguaci. Il sostenitore-elettore tipo del berlusconismo è di solito una figura patetica di italiota che pensa di essere furbo, e di cogliere opportunità vantaggiose. Una coscienza mafiosa, in fondo. Un democristiano della peggior risma rivisitato e corretto. Che consuma come dio comanda per sembrare capace economicamente agli occhi degli altri…

Ebbene, ristoranti pieni? Aerei impossibili da prenotare? Presi d'assalto? Se è vero occasionalmente che la pizzeria di quartiere a buon mercato che si è fatta un buon nome per la fragranza dei piatti e per la giovialità del personale (quasi sempre egiziano) è piena e c'è da aspettare, è pure vero che altrove il cliente langue. Ieri sera in zona navigli era abbastanza desolante il panorama: non lontano dalla stazione di porta Genova, i vassoi degli stuzzichini degli aperitivi rimanevano intonsi (e si trova anche la quotazione minima a 6 euro!), i locali vuoti, i ristoranti con le candele accese in attesa di avventori. Il buttadentro di un locale in via Tortona, si sfregava le mani nei guanti senza dita, ha detto buonasera sette volte e prego accomodatevi quasi altrettante… noi abbiamo specificato che entravamo nel cortile solo per sbirciare, per un interesse architettonico e non saremmo potuti rimanere, all'interno il deserto e il personale attonito.

Questo vuol dire spargere illusioni, l'ottimismo è fittizio, ormai non ci crede più neanche un cane. Ai cani raggirati consiglierei di rivoltarsi contro il padrone, di mordergli il culo, farlo guaire e strisciare nel fango delle alluvioni.

Confisca. Dura. Senza paura.

IGNAZIO LUPI

novembre 3, 2011


Tra i fedelissimi del pdl si annovera Paniz, pronto a tutto. Anche a fare dichiarazioni imbrazzanti in tempi imbarazzantissimi quando nessun altro ci metterebbe la faccia. Nel momento in cui il castello cadrà, tra le macerie, vedo già Ignazio Lupi, sintesi perfetta tra un berlusconide con indole del nord e uno con indole del sud, che si rialzerà, si spolvererà la giacca e busserà al bunker di Casini o alla capannuccia di Montezemolo, o di qualche altro che si giocherà la carta della destra sostitutiva. Casini infatti sta preparando un contenitore rinnovato con morbidi cuscini e un rinfreschetto per l'accoglienza agli orfani. Montez. si atteggia a voce alternativa: qualcosa racimolerà: il Gran Prezzemolo dell'industria italiana è una garanzia, o no? …e un Santancacchio qualunque sbraiterà per attrarre a sè gli scontenti e i transfughi più agitati. Ignazio Lupi è pronto a difendere le spese militari che ha messo in bilancio (20 miliardi) e le ampie elargizioni a santa romana chiesa fatte finora. Una mina vagante. Non credo proprio che Ignazio Lupi possa mai ammettere il disastro e ritirarsi in buon ordine.

A proposito, di solito ai danni segue il risarcimento. Confiscare i beni di chi ha fatto politica senza rendere il benché minimo servigio alla Nazione, anzi arricchendosi a spese della comunità e creando sempre più ampie disparità, è una prima idea; tassare chi ha votato fi e pdl a ripetizione, 1000 euro per voto dato, potrebbe essere equo, poiché costoro giuravano che un imprenditore così abile negli affari avrebbe fatto il bene del Paese! Furbi, eh… E soprattutto, lungimiranti! Chi avvertiva dell'imbroglio, cos'era? Veggente? …ah no, comunista!

Sennò giochiamocela come una grande festa: cantiamo, balliamo al suon del tamburello, declamiamo versi, e raccogliamo contributi volontari come a telethon, una vera maratona della solidarietà, una gara per salvare l'Italia… gli italiani si commuovono facilmente e se c'è da mettere una mano sul cuore e una mano sul portafogli, ci stanno, si sciolgono! Più che se devono subire un'imposizione. Forza colletta!

CONFISCARE TUTTO, TRANNE LE MUTANDE

novembre 2, 2010

Per dare più visibilità al commento… Una sola preghiera: lasciategli le mutande per coprire quella miseria!

Il pupazzo ridicolo sta per soccombere alla sua stessa sorte e capitolare? Riusciremo a salvare le istituzioni? Ad alzare la testa? A ritrovare la dignità, qui e fuori di qui? A  trattare i rifiuti, materiali e morali? A risollevare il tono culturale di questo triste Paese manipolato dai potenti dei media? A strapparci dall'arretratezza? A ritonificare quel ventre molle?

A propos! Mi arriva una mail. Pubblicizza massaggi al 60 % di sconto e unghie nuove al gel con altrettanti strabilianti vantaggi…  Telefono. Mi risponde una deliziosa scattante operatrice che alla fine, alle mie domande  con cortesia e piglio manageriale: ci ragioni, signora, il coupon si acquista nelle 24 ore ma poi vale sei mesi. aspetto la sua telefonata. Le ho fatto i complimenti per la saggezza. Non mi ha convinto. Non acquisterò il coupon superscontato che implica l'abbocco e la fidelizzazione per i successivi trattamenti che ti fanno credere, consigliabili se non vincolanti per il buon esito dell'intera operazione di ristrutturazione delle tue preziose estremità… ma, chapeau, giuliana di marakelle è proprio in gamba!

L'igienista in consiglio regionale non è credibile? Be', io credo nel recupero del popolo coscienzioso e operoso che si muove ancora silenzioso e anonimo per le vie di questo Paese. Per una rinascita globale.

Attrezziamoci. Facciamoci le unghie!

UNFIT B.

ottobre 20, 2010

Gli Americani (gli stranieri) ci salveranno ancora una volta! Fior di stampa e saggistica di autori d'oltreoceano e varia altra provenienza riporta l'esortazione a cambiare scenario politico. L'era B. è finita.

SCUOLA SPONSOR

ottobre 6, 2010

sui banchi di scuola compariranno le placchette dello sponsor condizionando pesantemente l'attitudine ai consumi dei bambini. l'assessore all'istruzione (…) di una città pugliese è già avanti e sta per uscire un bando per i lavori di ripristino degli edifici scolastici in quella provincia.

qualcuno ha osservato che si è già visto: i banchi in chiesa portano la targhetta col nome della famiglia che li ha donati!

RADIO DAYS

Mag 28, 2010


L'ascolto di Radio3 è cresciuto del 61%.

Voglia di democrazia.

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/ContentItem-84dc6949-896e-45fe-8dc9-b374f32ca404.html?refresh_ce