Posts Tagged ‘porco parco’

VERDE NERO

agosto 26, 2013
il mio parco urbano

verde e nero

ORATORIO MIX

Mag 6, 2011


Possibile che il giovane (relativamente, 45) parroco dai modi ruvidi (e noto per questo alla comunità che in parte tollera in parte malsopporta…) trattenga quattro adolescenti per una preghiera imposta, additandoli come atei irriconoscenti che lasciano il campo (perché effettivamente erano in procinto di farlo, indipendentemente dal rito che stava per compiersi)?

Mi chiedo quale pedagogia vi sia alla base di tale rozzo (e controproducente) comportamento.

Meglio atei-cristiani davvero nel profondo o cattolici in divisa che sbavano di irritazione?

(foto: don Bosco)

l'iguanuccia, l'immigrata e la rivoluzione

ottobre 26, 2009

Il Parco P è una risorsa enorme. Un serbatoio di idee in fermento, che si srotolano come il nastro del cavalcavia. Stavo ancora pensando alla IGUANUCCIA, quando per inerzia, proiettata nel piccolo scampolo di verde-azzurro urbano, come logico corollario del verde-azzurro brillante della riviera ancora impresso nella retina, mi ritrovo a casa sulla panchina meglio esposta ai raggi ultravioletti buoni. Panchina di legno ideale per un temporaneo bivacco. Nessuno intorno. Le foglie secche (perché di rami piegati e mezzi staccati) del pioppo cipressino suonano. Stacco del tutto i rami mezzi divelti così non suonano più. Sembravano passi nell’erba e ora sono più tranquilla. Arriva una ragazza alta bionda pallida dagli zigomi larghi. Certamente non è italiana. Ci sorridiamo e mi sento ancora più tranquilla: in due, se io mi metto in cuffiette, finisce che ci diamo una mano a vicenda sorvegliandoci inevitabilmente.

continua

La rivoluzione è una cosa sottile. La rivoluzione è cosa da donne. Non tutte. Ma quasi.