Posts Tagged ‘rifiuti’

ECOCIDIO E DETECTIVE AMBIENTALE

settembre 30, 2013

Daniela Spera lavora a Taranto in una farmacia, è chimica e vuole scoprire la verità su inquinamento ambientale e salute (persa!). Per aiutare a prevenire danni peggiori.

La sua storia è raccontata nel libro VELENO di Cristina Zagaria, per Sperling&Kupfer.

Rosi Battaglia di www.cittadinireattivi.it sta compilando una mappatura dal basso della reattività civica: quanti cittadini italiani si stanno impegnando nella individuazione dei siti da bonificare, nella diffusione di informazioni geolocalizzate? Sono 15.000 i siti di interesse nazionale, secondo l’Istituto Ambientale di Ispra, sentite anche A.R.P.A. e A.S.L., afflitti da traffici illeciti di rifiuti anche molto pericolosi.
L’obiettivo è la trasparenza dell’informazione.

Considerazione a margine, ma non troppo. Tre donne, tra le tante nell’ombra, dimostrano col loro impegno che la casa è …fuori casa!

Ed è di tutti.

URGENTE: CLONARE ERCOLINI ALLE PIRAMIDI

Mag 20, 2013

Le Piramidi sono uno stabilimento balneare sciuretto, tra due serie di dune, mica come gli altri plebei uno in fila all’altro! Nell’isolamento dorato, i ferraresi sciuretti pranzano nei piattoni bianchi (ma la C. sostiene che ci sia della ruzna atavica in quel ristorante!) con moderate porzioni perché il resto è foglia di lattuga e spruzzi di balsamico… ma non si può nemmeno dire che per 25 euro a cranio non ti diano le linguine all’astice!! Bene. Osservo la scena. Le cameriere romene affacendate, corrono su e giù. Aspetto spaparanzata sul lettino giallo (ruzno?) la mia grigliata di pesce azzurro (‘ZZurro a Ponza, che flash!!): arriva con lattuga e due fettine di polenta arrostita, come si usa a Comacchio. Ce lo siamo detti anche ieri sera tornando, davanti agli gnocchetti di melanzane (dove sono? impallidisce il ricordo della precedente tornata…): noi si spazzola tutto, ma quanti avanzi sui piatti che tornano in cucina, ovunque! Stessa scena venerdì allo Sgnadùr e a Milano al Royal. Ragù scuro sospetto per i caplàzzz di là. Tortino di cioccolato bruciato respinto di qua. Ristoratori furbastri o pasticcioni. Giuro la prossima volta andiamo al Diana di S. Martino. Almeno incassa mio cugino!

Ercolini meticoloso e instancabile studia con la lente di ingrandimento il 30% dei rifiuti che la comunità manda in discarica per sapere cosa finisce nel sacco indifferenziato, distrattamente o in preda al dubbio. Un orologio, i tetrabrick, stracci… metalli… plastiche… Porta l’esaminato all’Università e cerca la soluzione con sistematicità e determinazione. Lui non si arrende. Ed è un amministratore pubblico. Io, in privato, neanche. Tanti piccoli gesti… costruiranno una sana Piramide Alimentare per tutti?

BIONDO BANANA

aprile 14, 2013

Il nuovo colore dei capelli di C. C. di Roccanova. La novità vera è che NON cerca più. E’ disperatamente alla NON RICERCA di alcunché!

FABULA RASA

aprile 12, 2013

La Rasa è un posto curioso alle spalle della vetta del Campo dei Fiori, là dove gli alianti ti sfiorano… Ha una pista da sci di fondo e lì vicino le collinette nascondono nella fitta boscaglia tesori inaspettati come rifiuti modellati dall’erosione della pioggia e dagli shock termici.

R. finiva la colomba raccogliendo le ultime briciole dal sacchetto. Basta dolci. Una focaccia al prosciutto per R!

Va di moda due giorni di digiuno e 5 all you can eat.

Grazie a tutti i miei assistenti alla biblioteca di Baggio per l’allestimento. Attenzione agli specchi puntuti!

RAIL diventò CIAL

settembre 19, 2011

Da qui http://www.cial.it/index.shtm oggi si ricavano informazioni utili relative al riciclo delle lattine di alluminio. Per arrivarci, ho telefonato al CONAI, non trovando i recapiti nè di COALA nè di RAIL, e scoprendo infine che CIAL sostituisce da anni RAIL, ormai estinto. Parola chiave: fustellati in cartone. Divertente.

Ah, felice San Gennaro a tutti!