Posts Tagged ‘risparmio energetici’

RAIL diventò CIAL

settembre 19, 2011

Da qui http://www.cial.it/index.shtm oggi si ricavano informazioni utili relative al riciclo delle lattine di alluminio. Per arrivarci, ho telefonato al CONAI, non trovando i recapiti nè di COALA nè di RAIL, e scoprendo infine che CIAL sostituisce da anni RAIL, ormai estinto. Parola chiave: fustellati in cartone. Divertente.

Ah, felice San Gennaro a tutti!

DOPO COETZEE, MULLER

novembre 25, 2010


1. Letture sante! Herta Mueller segue Coetzee, con intermezzi italiani da definire nella loro pallida espressione. Mueller ha frasi brevi, tronche. Intuizioni lampo. Suggestioni profonde, roventi e raggelanti.

2. Sul treno. Una coppia grottesca. Lui a metà strada tra i cinquanta e i sessanta, fattezze woodyalleniane, palesemente sposato; lei morbida trentacinquenne, occhioni luminosi e questuanti, perenne sorriso, avvinta al  braccio ehm… virile. Un continuo di telefonate in cui lui a voce percepibilissima nel raggio di sei metri, dipinge un quadro di fuga camuffata. Devo dire a mia moglie dove sarò a dormire, sì… sa che vado a roma… parla con un amico compiacente e gli chiede di aiutarlo a costruire un paravento… La giovane segretaria a ben guardare risulta un po' troppo costretta nel suo già ampio sedile. Si alza. Oh, ecco il trucco: è una culona gigantesca, incontenibile! E tu, Woody, ti sei ricordato di passare in farmacia?

3.  Mi scriveva in pvt un amico, a proposito dello scenario milanese delle recenti primarie che il pd organizza e perde!:

> So già cosa
> accadrà: un mese prima delle elezioni De
> Corato
> darà il permesso a qualche movimento di estrema destra

> /> > per fare una sfilata nel centro.
Tutti i gruppuscoli
> di
> sinistra si riuniranno per una contromanifestazione, si
> faranno
> infiltrare dai provocatori, così
> sfonderanno un po' di
> vetrine, bruceranno qualche
> macchina e gli indecisi ritorneranno a
> votare per la
> destra.
C'è solo da sperare che
>
> Albertini tolga un po' di voti alla Moratti.

Trasferendo il ragionamento a livello nazionale, vediamo quel che sta accadendo con le manifestazioni di protesta degli studenti: tensioni al senato, ecc. Conseguenze? Similari. Richiesta di ordine = sterzata a destra. Sono semplici manovre correttive!

4. A propos. Quando ripeschiamo i crediti di 2-3 miliardi di euro dalle curie? C'è qualche politico di buone speranze che se ne possa incaricare? Inutile parlare di solidarietà e apporto del volontariato cattolico per nascondere le aberrazioni finanziarie che regalano 240 milioni alla scuola confessionale e tolgono l'ossigeno alla gloriosa scuola pubblica in pilotato disfacimento! Muoviamoci.

5. Ho dato del fascista a un povero vecchio orgoglioso di essere di destra, che ha il mito della virilità e controlla quella altrui (spiaggia di capolungo a ge, fauna varia, pescatori per diletto ex naviganti, riccastri immobiliaristi, prof in pensione, casalinghe…) e che tra le altre cose, parlando delle 115 donne ammazzate in casa da mariti ex conviventi fidanzati ecc nel 2010 fin'ora, ha detto: sono loro che se la cercano!

Una destra avanzata, non c'è che dire.

Ma la mia azione pedagogica… even on the beach, e con asini conclamati e stagionati, funziona sempre!

Una donna anziana, omologa per dato anagrafico al suddetto patetico personaggio, prima di lasciare la spiaggia ha fatto la raccolta delle plastiche, in silenzio. Ci siamo salutate. Sennò ce le mangiamo, fa sconsolata ma determinata nella sua piccola esemplare azione.

6. Riduzione dei rifiuti. Ottimo esercizio. Prevenzione. Riuso. Riciclo in terza battuta. Ultima: recupero energetico.
Le quattro R.

 

L'OBESO ENERGIVORO

agosto 30, 2010

METTI-ARIA-CONDIZIONE! ordina urlando l'americano in vacanza, obeso stadio 2, all'autista cingalese. Sono loro, gli americani ricchi, a tenere negli uffici nei negozi nelle case 14-15° C di media perché pretendono di rimanere vestiti di tutto punto anche d'estate. Paura di scoprire gli accumuli adiposi e degli aloni di sudore. Stan peggio dei giapponesi. Creano interni freddi e scaricano aria calda nelle strade. Grazie! Chissenefrega se mangiando energia elettrica si scoreggia CO2 o mettendo nel forno uranio ci ritroviamo candelette di scorie intrattabili nel culo fino alla fine dei tempi! Mmmmh fragrante pane agli isoptopi come uvette!
La chiameremo la triste storia della candida Italietta e dello zio americano snaturato.

BIODIVERSITA'

giugno 2, 2010


 


Il modo migliore, ovverosia più efficace, per festeggiare l'anno dedicato alla conservazione della BIODIVERSITA' è proprio la dimostrazione di come si possa distruggere in poche settimane. Con lo sversamento di petrolio BP della Luisiana, in aprile, quello di Singapore (marchio?) e dell'Alaska (…), in maggio, stiamo minacciando la scomparsa di molte specie. Gli sforzi che si fanno altrove per proteggere la vita nelle sue varie forme (tra i tanti, il Progetto Adamello… http://www.partecipate.it/esperienze/progetto-trep; http://www.citta-possibili.it/index.php?option=com_content&view=article&id=68%3Aadamello&catid=39%3Aentilocali&Itemid=58) fanno il solletico!

COMPORTAMENTI VIRTUOSI

aprile 23, 2010


In materia di risparmio energetico,
una bell'idea è quella di arrostire i cibi
su griglie esposte ai raggi convogliati da specchi ustori.
Ieri in occasione dell'earth day un messicano (?) ha presentato la sua installazione.

http://www.dimensionidiverse.it/dblog/cerca.asp?cosa=saur

SOFFOCHIAMO

febbraio 11, 2010
…nel traffico veicolare commerciale con furgoni vecchi che sbuffano nuvole nere e privato inutile!
bici, bici, bici! trasporto pubblico elettrico o a emissioni controllate! convertiamoci!
le polveri sottili che vanno direttamente nel sangue e si depositano nelle arterie come le placche di colesterolo,
ci faranno vivere almeno 36 mesi di meno… roba da ridere! ahahahhahhhhhahhaah
è sempre una questione di qualità, infatti. 

VI PIACE?

febbraio 10, 2010
"Dal movimento ecologista francese ci arriva una triste conferma, anche Latina è stata inserita nell
 Vi piace?
se non si vede la foto cliccate qui sotto:
http://www.studio93.it/news/read_news.php?news=33545&category=5

SHOPPER basta!

gennaio 28, 2010

 

giornata senza sacchetti di plastica


Siamo alle solite. Il 31 dicembre 2009 sarebbe dovuto scattare il divieto di utilizzare sacchetti di polietilene in negozi e supermercati, sostituiti per legge da buste esclusivamente biodegradabili. E invece non succederà nulla. La norma che recepisce la direttiva europea EN13432 è stata approvata in parlamento nel 2007, peccato che poi si siano dimenticati di emanare i decreti attuativi e di fissare le sanzioni per chi non si adegua.
Ogni anno solo in Italia utilizziamo 15 miliardi di sacchetti di plastica: per produrli consumiamo 200.000 tonnellate di gasolio ed emettiamo 400.000 tonnellate di anidride carbonica (e il protocollo di Kyoto?). Solo l’1% alla fine viene riciclato o riutilizzato. La vita attiva dei sacchetti di plastica dura quindi pochi minuti, giusto il tempo di tornare a casa. Poi però rimangono nell’ambiente per decenni se non secoli, finiscono nei nostri fondali, inquinano i nostri fiumi, sono trascinati dal vento fino agli angoli più remoti del pianeta, dove molti animali li ingeriscono scambiandoli fatalmente per cibo.
Non c’è più tempo da perdere e non possiamo aspettare che il governo o le catene di distribuzione prendano coscienza di questo enorme problema ambientale.

E’ per questo che Amici della Terra, Gaia Italia e Lush hanno deciso di passare all’azione!

http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/ambiente/sacchetti-plastica/sacchetti-plastica/sacchetti-plastica.html
http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=93&ID_articolo=215&ID_sezione=169&sezione
http://www.healthebay.org/nobagday/2009/about.asp
http://www.vostrisoldi.it/articolo/buste-di-plastica-addio-nel-2010/9829/
http://nonvedomasento.splinder.com/post/21273433/Sacchetti+di+plastica,+addio%3F

SALVEZZA

gennaio 8, 2010

UNO

Come non dare credito alla nuova (…) guru del risparmio e dell’anticonsumismo, CRISTINA GABETTI?

Lei ha già avuto tutto il necessario e anche il superfluo, perciò francescanamente si spoglia!
 
Oddio, meglio che niente: non so quanto possa incidere sul mercato globale
ma intanto ci prova, e si vede che
ci crede!

…è tanto ricca quanto illuminata e perciò serenamente
scrive libri contro gli sprechi e invita tutti a seguirla sulla strada del ravvedimento.

Brava.
 

DUE

Il MEKONG diventerà sempre più tedioso nei prossimi anni.

Ci costruiscono degli sbarramenti per la produzione di energia elettrica.

I 60.000.000 di abitanti delle sue sponde,
nei paesi che il fiume attraversa, avranno lampadine accese
ma non più pesce da cucinare.

Li salveranno dall’arsenico e dai metalli pesanti.
…ma che noia,
la pesca è un ottimo passatempo!

Invece no: tutti davanti alla tv.