Posts Tagged ‘varese’

SCAMPOLI ESTIVI: DA BARCELLONA A VARESE, PASSANDO PER TARANTO

settembre 10, 2014

tigli gemelli

Tigli gemelli spontanei a Punta di Mezzo, 1200 m

Foto0632

CCCB: Metamorfosi, les visions fantastiques…

Foto0678

sguardi non allineatiFoto0679

Foto0610

Lavori a CUORE APERTO, DepurArt Lab

Foto0639

Occhio all’animazione! …sempre al CCCB

IMG-20140728-WA0001

visioni tradizionali di Claudio

Foto0636

mi ricorda qualcuno e i suoi cassetti polverosi dietro ai baffi

 Foto0721l

l’acconciatura è sempre importante, caratterizzante, socializzante

(no extension, please!)

Foto0618

l’ironia dei catalani, nella vetrina di una macelleria suina

SPAZI ESPOSITIVI A VARESE

novembre 28, 2010

 

http://www.spaziomercantile.it/eventi/

La vecchia prof  torna a varese spesso.
Cammina per i sentieri del campo dei fiori.
Scrive sul blog il piacere della vista del panorama
sempre mutevole dei cinque laghi dal forte di orino
e del respiro libero sulla vetta, a 1200 m.
a pochi passi dal centro città e a pochi km da milano.

Un sabato di autunno decide di inanellare una serie di incontri 
in un percorso urbano altrettanto ricco di stimoli, non strettamente naturalistici,
e di visitare tra l'altro, due gallerie.
Prendere contatti. Sviluppare relazioni.
Sempre. Lentamente, ma inesorabilmente.
Questo è l'obiettivo.

Una inaugura la mostra che comprende il pezzo qui sopra.
L'altra ne prolunga una già inaugurata con successo.
 
L'ex alunna trentenne, felicemente implicata nell'organizzazione, riconosce la prof
dopo alcuni minuti di conversazione, in uno scambio osmotico di informazioni già innescato!  

Magica varese.

(fuori dal torpore…)

 

S.P.Q.L.

settembre 27, 2010

Sono Porci Questi Leghisti

Lo dice anche un autentico pedemontano varesotto: andate a leggere i tabelloni del Percorso Vita del Forte di Orino al Campo dei Fiori.

BELFORTE

febbraio 27, 2010

Si passa dai Molini Grassi. In rapporto stretto con l’Olona. Scendendo dal campo dei Fiori, verso Malnate. Dopo aver camminato nella neve sul sentiero alle spalle di S. M. del Monte.
Una prospettiva inedita sul borgo.

Mi hanno spiegato tutto della villa al Belforte. L’azienda è fallita. Hanno venduto il parco attorno alla casa, demolita, scomparsa, con il suo laghetto, che è diventato un grande cantiere. Zona Ospedale = Mono e Bilo. Grande richiesta. Rimane la recinzione e qualche esemplare di Cedrus deodara. Il resto, squallore.